A 100 anni dalla nascita di Gerardo Sangiorgio

ARTICOLO A CURA DI MARGHERITA MARIA MESSINA - socio pro loco

Si è tenuto nella giornata del 20 Maggio 2021 un momento celebrativo e commemorativo in occasione del Centenario dalla nascita di Gerardo Sangiorgio (1921- 2021). Con un primo momento svoltosi dinanzi la sua casa natale – sita in via Castriota – dove l’Amminitrazione Comunale, alla presenza della moglie e dei figli Placido e Rita, ha posto una targa che narra amabilmente la figura dell’intellettuale biancavillese come POETA DI ALTA DIGNITA’ UMANA, FINE INTELLETTUALE, GIUSTO NEL BUIO DELLA STORIA, ed il cui ESEMPIO E’ SALE DELLA TERRA.

Successivamente, la giornata ha trovato il suo cuore pulsante nel convegno di studi Nel Tepore Di Un Dolce Sorriso - A 100 anni dalla nascita di Gerardo Sangiorgio, curato della Pro Loco di Biancavilla col patrocinio del Comune di Biancavilla. 

Svoltosi in parte in presenza – con gli interventi del Presidente della Pro Loco di Biancavilla Francesco Di Mauro, la dottoressa Margherita Maria Messina a moderare il tutto, il professore Salvatore Borzì e Placido Sangiorgio – ed in parte con collegamenti da differenti università italiane – interventi effettuati da personalità illustri quali il prof. Nicolò Mineo, critico letterario e docente emerito dell'Università degli Studi di Catania; prof. Franco Contorbia, docente emerito dell'Università di Genova; prof. Luciano Zani, docente ordinario dell'Università Roma Uno, prof.ssa Cinzia Emmi, prof.ssa Grazia Messina.

Gerardo Sangiorgio, ancora una volta, è riuscito a riunire intorno a sè eccelsi momenti culturali, dove l'umanità e l'intelletto si mostrano cuore pulsante di discussioni, interventi, amicizie e sogni da realizzare.